Img_Articolo_1_400x254px

Punto di partenza


In questi ultimi anni sempre più persone accusano disturbi all'apparato respiratorio (rinite, asma) e agli occhi (congiuntivite, prurito), soprattutto durante il primo semestre dell'anno.

La qualità dell'aria

La vegetazione apporta all'ambiente innegabili benefici che risultano ancora più apprezzabili nelle metropoli dove le strade asfaltate, le automobili e le stesse case fungono da accumulatori di calore che gli alberi con la loro ombra riescono a smorzare.

La qualità dell'aria può però in alcuni momenti risultare deteriorata in conseguenza dell'emissione di polline. La quantità emessa e le caratteristiche allergeniche variano molto secondo la specie. E' importante quindi, nel processo di rinverdimento delle città, scegliere adeguatamente le piante da mettere a dimora per ridurre al minimo questo effetto collaterale.

 

Continua a leggere l'articolo