Prendetevi cura delle vostre siepi


La Piralide del bosso divora le siepi e i cespugli del vostro giardino; intervenite con i giusti prodotti

La Piralide del bosso, Cydalima perspectalis, è una farfallina (o lepidottero) originaria dell’Asia, giunta recentemente anche in Italia, dove sta compiendo danni notevoli su piante di bosso (genere Buxus), distruggendo intere siepi o cespugli nel vostro giardino.

Descrizione

L’adulto è una farfallina con apertura alare di circa 4 cm; le ali, di colore bianco, presentano bande scure lungo i bordi.

La larva, responsabile dei danni, è lunga dai 2 ai 4 cm, di colore giallo-verde con linee longitudinali più scure e il capo nero: si nutre a spese delle foglie e dei germogli, divorandoli e riducendo la pianta ad uno scheletro.

Cydalima perspectalis compie in Italia tre generazioni all’anno che si susseguono da primavera fino all’autunno: sverna avvolta in bozzoli sericei tessuti tra le foglie della pianta; in primavera si ha lo sfarfallamento, con lo sviluppo delle farfalle di prima generazione.

Danni

Cydalima perspectalis è un insetto particolarmente vorace, in grado di decimare intere siepi in breve tempo.  Le zone attaccate appaiono defogliate, in parte disseccate e ricoperte da sottili fili sericei.

Come intervenire?

Proteggete i vostri bossi somministrando prodotti insetticidi efficaci nei confronti di questi insetti: Success, insetticida a base di spinosad, agisce per ingestione e contatto nei confronti delle larve; eseguite il trattamento alla comparsa delle prime larve (60-100 ml/hl in base al livello di infestazione; massimo tre trattamenti a distanza di 5 giorni)