Il periodo migliore per zappettare il prato dipende dal tipo di erba e dal periodo in cui si ha maggior crescita; per questo è importante conoscere il tipo di erba che compone il vostro prato e le sue caratteristiche.

Prati per aree calde

Zappettate questi tipi di prato da tarda primavera a inizio estate, meglio prima che arrivi il caldo e la richiesta idrica del prato sia maggiore. Nelle regioni più calde, eseguite quest’operazione a inizio primavera, quando l’erba ha già ripreso a crescere, dopo avere eseguito già uno o due sfalci.

Prati per aree fresche

Zappettate questi tipi di prati a inizio primavera o inizio autunno. Nel primo caso, dopo la ripresa vegetativa dell’erba, dopo aver eseguito uno o due sfalci. Nel secondo caso, a inizio autunno, zappettate prima dell’arrivo dei primi freddi.

 

Consigli

  • Zappettate quando il suolo è umido, non asciutto. Se il suolo è troppo bagnato, si rischia di strappare le zolle e le radici, e creare buchi.
  • E’ meglio zappettare nei periodi più freschi.
  • Tagliate l’erba a metà altezza prima di zappettare.
  • Rimandate quest’operazione, anche se necessaria, quando il clima è troppo secco e caldo.
  • Evitate di zappettare da metà a fine autunno. L’erba altrimenti si danneggia e indebolisce.