Ravioli di zucca

Ravioli mantovani di zucca


Ricetta vegana

Ingredienti

  • 400 g di farina 00
  • 1 cucchiaio di olio EVO

Per il ripieno

  • 1 kg di polpa di zucca mantovana o simile
  • 100 g di parmigiano grattugiato o di grana vegano
  • 100 g di amaretti non morbidi
  • 120 g di mostarda mantovana (la parte cremosa)
  • poco pane grattugiato (q.b.)
  • la buccia di 1 limone grattugiata
  • sale q.b.
  • una macinata di pepe

Per condire

  • olio EVO q.b.
  • pecorino secco (nulla nella vegan)
  • un cucchiaio di semi di papavero
  • una macinata di pepe nero

Ricetta

1. Prendete la polpa di un’ottima zucca (la mantovana o veneta, oggi si trovano delle piccole zucche molto gustose un po’ in tutt’Italia) e cuocetela al forno, coperta da foglio di alluminio, dopo averla pulita dei semi. A cottura completa togliete la pellicola che potrebbe essersi formata sulla polpa, quindi strizzatela in un colino per far asciugare bene.

2. Pestate gli amaretti fino a polverizzarli e uniteli al formaggio grattugiato (o vegano) e alla buccia di limone. Aggiungete la mistura alla polpa di zucca, e aggiungete la mostarda, amalgamate bene regolando di sale e di pepe e lavorate. Se è troppo tenero o liquido aggiungete un po’ di pangrattato, fino a ottenere un ripieno omogeneo e cremoso.

Lasciate riposare coperto e preparate la sfoglia impastando la farina con l’acqua e un cucchiaio di olio, per ottenere una pasta morbida. Aggiungete un pizzico di sale e amalgamate il tutto lavorando la pasta a lungo finché non sia elastica (ma non appiccicosa). Stendetela utilizzando un mattarello o la macchina per la sfoglia, cercate di stenderla molto sottile. Con uno stampo rotondo o un bicchiere fate dei cerchi abbastanza grandi.

3. Sulla sfoglia stendete, a mucchietti grossi come una noce, il ripieno. Ripiegate la sfoglia e tagliatela a rettangoli, prestando molta attenzione a unire bene i bordi della pasta (sarà più facile se ne bagnate i bordi da unire) e cercando di non creare vuoti all’interno.

4. Cuocete i tortelli in acqua salata per 10 o 15 minuti circa, il tempo dipende dallo spessore della pasta e dalla misura del tortello.

5. Scolare accuratamente, togliendoli con una paletta e lasciandoli nello scolapasta qualche secondo.

6. Condire in un piatto caldo con un filo d’olio, pepe nero, i semi di papavero e, se piace, lamelle di pecorino saporito, o il grana vegano.

La ricetta di questi ravioli è antica, lo prova l’unione di sapori dolci e piccanti, in uso nella raffinata cucina del Rinascimento.

 

Clicca qui per vedere le altre ricette!

 

Puoi trovare ulteriori e piu' gustose ricette in edicola comprando La mia Cucina Vegetariana.

cover novembre