Problemi fitosanitari e cure


I problemi fitosanitari che colpiscono le piante d’appartamento non sono tanti, ma quando si presentano bisogna intervenire prontamente se si vogliono evitare danni seri.

I problemi fitosanitari che colpiscono le piante d’appartamento non sono tanti, ma quando si presentano bisogna intervenire prontamente se si vogliono evitare danni seri. 

Alcuni dei principali problemi sono i seguenti:

  • Afidi: insetti che succhiano la linfa, solitamente di colore verde, ma anche arancione, grigio o nero. Attaccano tutte le parti tenere della pianta, indebolendola. Trattate con Confidor AL o Calypso Protector AL.
  • Cocciniglie scudettate: hanno l’aspetto di piccoli scudetti scuri, attaccati prevalentemente alla pagina inferiore delle foglie; nei casi più gravi, emettono una sostanza appiccicosa (melata). Provate a eliminarli manualmente, con l’aiuto di un batuffolo di cotone, oppure trattate con Oliocin o Calypso Protector AL.
  • Cocciniglie cotonose: sono dotate di un voluminoso ovisacco bianco cotonoso; si attaccano sulla pagina inferiore delle foglie e agli steli. Se lasciate senza controllo possono danneggiare la pianta. Asportatele manualmente il più possibile con l’aiuto di un batuffolo di cotone, oppure trattate con Oliocin o Calyspo Protector AL. 
  • Ragnetto rosso: questi insetti, che succhiano la linfa, sono frequenti sulle piante che vivono in un ambiente caldo e secco come gli appartamenti. Per tenerli a bada è utile nebulizzare acqua sulla pianta. I ragnetti sono poco visibili; la presenza di numerose piccole macchie clorotiche sulle foglie è sintomo della loro presenza, e, talvolta, all’inserzione della foglia sullo stelo, sono presenti sottili ragnatele bianche. Trattate con Borneo.
  • Oziorrinco: se una pianta secca e muore improvvisamente, o se vedete le foglie con rosicchiature dai bordi a forma di mezza luna è probabile che sia stata attaccata da Oziorrinco. Quest’insetto proviene spesso dal terreno utilizzato, sotto forma di piccole larve biancastre, che divorano tutto quello che trovano sotto il terreno e provocando il collasso della pianta, senza un motivo apparente. Alla comparsa dei sintomi è troppo tardi per trattare. Per evitare che il problema si ripresenti, acquistate le piante da vivai specializzati e controllate le foglie, che non abbiano fori provocati da coleotteri adulti. Calipso garden protector nell'acqua d'irrigazione controlla questo genere di larve.
  • Aleurodidi: ingiallimento e caduta delle foglie può essere sintomo della presenza di questi insetti. Controllate la pagina inferiore delle foglie, dove si trovano numerosi piccoli moscerini con ali bianche, difficili da allontanare. Eliminate tutte le foglie malate e quelle cadute. Trattate con Confidor. 

 

Le malattie fungine delle piante d’appartamento – problemi e soluzioni

 

La maggior parte delle malattie fungine che colpiscono le piante d’appartamento sono provocate da scarsa cura e attenzioni. Appena rilevate la presenza di un sintomo, rimuovete la parte di pianta affetta e trattate con un fungicida sistemico, come Folicur, per eliminare il problema in maniera rapida ed efficace.

  • oidio: è un’infezione fungina di aspetto sgradevole che appare sulle foglie, ricoprendole di una polvere biancastra. Viene provocata da scarsa ventilazione, da migliorare se si vogliono evitare ulteriori attacchi. Rimuovete le foglie che presentano sintomi di questa malattia e trattate con Folicur giardino o con Flint Max AL.
  • botrite: è una brutta muffa grigia lanuginosa, che colpisce piante con foglie tenere, come la violetta africana o le begonie, in condizioni di umidità eccessiva. Alla comparsa, è bene ridurre le bagnature. Tutte le parti della pianta possono essere attaccate da questo fungo e, se necessario, si consiglia di asportarle e distruggerle. Anche il terreno può essere infettato, quindi meglio sostituirlo. 
  • macchie fogliari: come suggerisce il nome, si ha la comparsa di macchie scure sulle foglie e, se non tenute sotto controllo, vanno ad interessare l’intera foglia fino a farla seccare. Tutte le foglie colpite devono essere rimosse e distrutte. La malattia è dovuta a eccessi di umidità e può essere utile far asciugare il terreno: non nebulizzare acqua per uno o due mesi. Trattate con Folicur.
  • edema: questa malattia, chiamata anche “Corky scab”, si presenta con lo sviluppo di escrescenze dure e sugherose sulla pagina inferiore delle foglie. Viene provocata dalla combinazioni di eccesso idrico e mancanza di luce. Rimuovete le foglie malate, spostate la pianta in una posizione più luminosa e limitate le bagnature. 
  • fumaggine: è un fungo nerastro che compare sulle foglie e può danneggiare le piante riducendo la filtrazione di luce. Si sviluppa sulla melata depositata da afidi e cocciniglie. Rimuovetela con un panno umido. Trattare contro gli insetti che producono melata con Confidor.