Come si comportano le tarme

I buchi nei vestiti vengono provocati, non dalle tarme adulte, ma dalle larve. Gli adulti depongono nei vestiti le uova che schiudono dando origine alle larve. Un gruppo di uova può dare origine a tante larve capaci di distruggere completamente un vestito.

Prima di mettere via i vestiti

  • Lavate tutti i vestiti, anche se vi sembra siano già puliti. Le tarme sono molto attratte da residui di cibo o dall’odore di sudore, più che dal tessuto in sè. Piccole macchie lasciate sui vestiti possono inoltre diventare più grandi e sporche se non vengono pulite subito.
  • Non usate ammorbidenti, amido o candeggianti, che attraggono gli insetti.
  • Lavate i vestiti a secco, soprattutto se indicato in etichetta, nel caso questi siano stati conservati vicino ad altri capi danneggiati da tarme, così da distruggere eventuali uova.
  • Fate asciugare bene i vestiti prima di metterli via. L’umidità crea muffa, che, a sua volta, attrae gli insetti.
  • Le uova vengono eliminate anche stirando i vestiti, infatti, il calore distrugge tutte le uova eventualmente presenti.

Armadi

  • Svuotate e pulite gli armadi; rimovete la polvere e lo sporco.
  • Verificate la presenza di muffa ed eventualmente disinfettate.
  • Controllate che non siano presenti insetti; se necessario spruzzate un prodotto insetticida specifico, rispettando le istruzioni indicate sull’etichetta.
  • Se utilizzate sacchetti in tela, lavateli prima di riutilizzarli, per eliminare polvere ed eventuali spore di muffa.

Modalità di conservazione

  • I contenitori trasparenti sono l’ideale. Apponete un’etichetta sui contenitori e fate un inventario del contenuto prima di chiuderli e riporli nell’armadio.
  • Sacchetti a chiusura sotto vuoto aiutano a ridurre lo spazio occupato e garantiscono l’assenza di insetti.
  • Utilizzate contenitori di plastica dotati di un coperchio ben aderente.
  • I contenitori in cartone attraggono gli insetti.
  • Un armadio o cassa in legno di cedro, tiene lontanoo le tarme, a meno che il legno non sia troppo vecchio. Il suo profumo repellente, infatti, col tempo si affievolisce; per rinnovarlo scartavetrandola leggermente.
  • Conservate i vestiti in un luogo fresco e buio, ben ventilato e asciutto. Evitate i garage, le cantine e le soffitte.

Repellenti per insetti e parassiti.

  • Il legno di cedro tiene lontane le tarme. Procuratevi palline, o blocchetti di questo legno, poneteli dentro a sacchettini evitando di metterli a diretto contatto con i vestiti. Sostituiteli dopo pochi anni, o strofinateli per rinnovarne il profumo.
  • Le palline di naftalina tengono lontane le tarme, ma devono essere utilizzate con cautela, soprattutto in presenza di bambini: possono irritare la pelle. Tenete la naftalina non a diretto contatto con i vestiti. Fate prendere aria per qualche giorno ai vestiti conservati in naftalina, prima di indossarli.
  • Lavanda, rosmarino, menta, timo e chiodi di garofano essiccati sono un metodo del tutto naturale per tenere lontani insetti o parassiti. Utilizzate queste erbe individualmente o create dei miscugli; ponetele in sacchettini di tela negli armadi dove sono conservati i vestiti. Potete anche utilizzare oli essenziali estratti da queste erbe.
  • Infine potete ricorrere all’utilizzo di trappole appiccicose contro le tarme.