In campagna, nelle regioni temperate quando i giorni si accorciano e le temperature scendono, gli insetti iniziano a cercare di trovare dei rifugi per la brutta stagione. Nelle regioni più calde, quando la stagione da secca diventa umida, gli insetti cercano posti secchi dove rifugiarsi.

Mentre tu ti accingi ad iniziare a riscaldare e a deumidificare la tua casa per renderla confortevole, gli insetti guardano alla tua casa come un potenziale paradiso invernale.

Appena gli insetti iniziano a strisciare, saltare o volare per cercare di entrare in casa tua, cerca di capire che non lo fanno per dispetto ma per semplice opportunismo. Stanno cercando rifugio dal freddo inverno, dalle piogge e dalla neve. Una porta aperta, una crepa nelle persiane, un infisso rotto o qualsiasi altra apertura è come un invito per gli insetti ad entrare ed usare casa tua come rifugio invernale.

Una volta in casa tua, gli insetti passano l’inverno in uno stato di semidormienza noto come diapausa. Rimarranno in questo stato nelle fessure dei muri, negli spazi liberi o in soffitta.

Cosa c’e’ dietro l’esodo?

Gli andamenti stagionali condizionano i movimenti degli insetti e in particolare i due fattori chiave sono la durata del giorno e la  temperatura. I giorni corti e freddi sono un segnale che è tempo di andare in ibernamento. Anche gli insetti terricoli, come i ferretti nel prato, ricevono da questi cambiamenti di temperatura e di luce, segnali che li spingono a migrare negli strati piu' profondi di suolo. Il loro segnale è la temperatura del suolo -  non appena il suolo diventa più fresco, gli insetti si spingono piu' a fondo nel terreno di alcuni centimetri.

Nei climi più caldi, l’arrivo della stagione delle piogge rappresenta il segnale per gli insetti di cercare rifugio nelle case. Nella Central Valley in California, le prime piogge, annunciano l’invasione dei coleotteri terricoli. In Texas, le migrazioni dei grilli sono favorite dalle piogge che ammorbidendo il terreno lo rendono più adatto all’ovideposizione.

Perchè a casa mia?

Diverse ragioni – alcune note solo agli insetti – spingono gli insetti a scegliere casa tua.

  • Non è insolito per gli insetti radunarsi lungo i muri della casa che danno a ovest o a sud. Questi muri trattengono il calore del sole e provvedono poi a riscaldare i corpi freddi degli insetti.
  • Certi colori attraggono gli insetti, le cimici ed i moscerini, ad esempio, tendono a riunirsi su superfici dai colori tenui.
  • I coleotteri terricoli tendono ad infestare le case che hanno aiuole da fiore a ridosso delle fondamenta.
  • Alcuni emitteri (antocoridi) frequentano case dove vi sono alberi di acero nelle vicinanze che rappresentano la fonte di cibo per questi insetti.
  • I millepiedi migrano da luoghi umidi come ad esempio le pacciamature delle aiuole fino ad arrivare a trovare rifugio nei seminterrati.
  • Nei climi caldi, le formiche e gli scarafaggi tendono a entrare in casa non appena il tempo si fa più fresco.
  • Gli studiosi pensano che quando gli insetti vanno in ibernazione nelle case, rilasciano delle sostanze chimiche che richiamano altri insetti per aggregarsi.

Le altre ragioni per cui gli insetti scelgono casa tua come rifugio, è perché non distinguono bene la corteccia di un albero dagli anfratti della tua casa. Entrambi posseggono micro fessure ideali per gli insetti per passarci l’inverno, entrambe sono gradite agli insetti.